Ambiente di vendita

La rinascita dell’imprenditoria

Come disse una volta Mitt Romeny ” Le corporazioni sono persone”. Oggi questa citazione assume un significato anche maggiore, é addirittura possibile affermare l’esistenza di un cicle vitale delle imprese. Partendo dalla loro nascita, sviluppo, maturazione per arrivare all’eventuale e probabile declino e la conseguente dismissione. Appurato ció, é anche possibile parlare di demografia delle operazioni.

La nascita di una compagnia dipende da deiversi fattori interconnessi fra loro ad esempio la burocrazia del paese in cui si ha scelto di iniziare l’attivitá, lo spazio fisico, lo spirito di inziativa dell’imprenditore, la paretcipazione dei dipendenti, ecc. Inoltre é reilevante tenere in consdierazione le circostanze dell’ambiente generale come ad esmpio la situazione economica, positiva per cui favorisce l’intrapresa di nuovi business mentre la presenza di una crisi di mercato scoraggia qualsiasi iniziativa.

Moda.es ha condotto un’analisi degli step iniziali di alcune compagnie che riflettono la situazione economica del settore nel paese selezionato. I risultati dimostrano come dal 2008 al 2015, la forte diminuzione del livello di consumo ha determinato un incremento del numero delle chiusure di retail e un calo del numero di nuove imprese. Numericamente, le organizzazioni da 526.000 passarono a 470.000 e 61.000 compagnie chiusero. Tra queste molte erano quelle che vengono definite aziende personal ovvero piccole entitiá dirette da pochi individui o a conduzione familiare

Nonostante ció, dal 2012 il numero di nuovi retailers é comunque aumentato anche se reallentato dall’instabilitá economica e dai cambiamenti nel comportamento dei consumatori. Ció riflettere i punti forza della struttura imprenditoriale quali la capacitá di adattarsi velocemente ai cambiamenti sviluppando delle strategiespecifiche e finalizzate alla soluione del problema.

Prendendo in considerazione il retail nel modno della moda, i risultati dell’analisi sono diversi, infatti, dimostrano che il numero di organizzazioni in fallimento supera quello riguardante la creazione di nuovi retailers. Queste situazione venne causata da un terribile calo nei consumi, che dal 2008 and 2005 caddde dal 15% al 22%.

Quando la crescita economica finalmente riprese, il numero di nuove compagnie ovviamente superó quello dei retailers caduti in rovina e questo cambiamento positivo rappresenta il nuovo sbocciare del mercato in tutto il paese.
Nonostante ció, la mortalitá di queste nuove imprese é estremamente elevata,, infatti, tra il 40% e il 50% di esse non passa il traguardo dei tre anni di esercizio. Le principali cause sono le poche risorse finanziare e allo stesso tempo la mancaza di ricorsi umani ed una strategia debole, povera nell’attenzione al cliente e ai suoi desideri e non impegnata nell’integrazione delle nuove tecnologie per il retail che sono strumenti utili per ottenere risultati ed ottenere dati su cui basare le nuove decisioni per migliorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *