Ambiente di vendita

TC Group presenta il primo “Rapporto Big Data sul Comportamento del Consumatore 2015”

Il prossimo giovedí 7 di luglio, nella sala Picasso di Portal de l’Àngel di Barcellona, avrá luogo la presentazione ai clienti e alla stampa del Rapporto Big Data sul Comportamento del Consumatore 2015, realizzato da TC Group Solutions a partire dai milioni di dati raccolti dai piú di 6.000 sensori contapersone installati nelle strade commerciali spagnole, combinati con le migliaia di entrate dei clienti che sono state registrate nei punti vendita presenti, le transazioni que si realizzano diariamente e i dati pubblicati dei prezzi d’affito dei locali.

Uno dei fattori chiave per avere successo, in qualsiasi catena di distribuzione nel modo, ha le radici nel saper identificare oggettivamente il proprio pubblico, conoscere le sue routine, il comportamente e le preferenze, la suo ubicazione e dove si muove, sapere dove, quando e come collegarsi con loro.

Presso TC Group sono giá 10 anni che accompagnamo i nostri clienti nello sviluppo per le nuove metriche di misuramento e gli indicatori di rendimento che aiutano i retailer nella gestione diari, che identificano il comportamento standard dei consumatori: in che strade si muovono, in che giorno e a che ora, cosa li fa entrare in un negozio o girare al largo di esso, cosa gli fa nascere l’impulso di comprare e cosa invece lo frena una volta all’interno del negozio.

Nonostante ció, non basta generare nuovi indicatori e nemmeno limitarsi a creare nuovi strumenti necessari per misurarli. Lo sviluppo delle tecnologie ci pone di fronte ad un numero sproporzionato di dati, quelli che vengono chiamati Big Data, caratterizzati per il loro volume, velocitá e diversitá.

Il Big Data offre un mondo di opportunitá per i retailers e suppone un valore aggiunto. In ogni caso, la sfida consiste nel ordinare questi dati e strutturarli in modo da ottenere una buona analisi che garantisca decisioni corrette in tempo reale.

Quest’anno, uno dei compiti con cui si confrontó TC Group fu la creazione del dato di riferimento: quel valore medio, che fin’ora non esisteva, a cui le aziende retail possono confrontare i loro risultati per capire se sono al disopra, al di sotto od in linea con la media del settore, della propria cittá e della stessa strada.

Cosí é nato il primo Rapporto Big Data sul Comportamento del Consumatore 2015. Questo primo documento ci ha permesso di sapere che in Spagna il 35% dei clienti che entrano un negozio finiscono col comprare, ed altre informazioni che premettono ai retailer di orientare efficacemente le loro strategie per ottenere una posizione competitiva nel mercato.

Con una corretta interpretazione dei dati arrivano nuove idee ed inoltre si ha la possibilitá ed i valori giusti per metterle in pratica. Ed é a questo che TC Group si dedica, a sviluppare tutte quelle soluzioni utili per raccogliere, trattare ed analizzare i Big Data all’interno ed all’esterno degli stabilimenti commericali, e successivamente mettere tutte queste informazioni nelle mani dei nostri clienti per aiutarli ad aumentare la redditivitá dei propri punti vendita.

Questo rapporto é strutturato in quattro capitoli ed é un piccolo esempio di ció che i Big Data posso portare alla luce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *