Ambiente di vendita

Le realtá digitali

retail-intelligence-deigital-reality

All’interno del settore indutriale, virtual ed augmented reality vengono erroneamente considerate sinonimi. Al contrario, hanno due significati distinti e anche la loro funzioni nel contesto digitale cambia. Inoltre, l’applicazione di queste due diverse realtá all’interno di un ambiente di vendita ha scopi e risultati diversi.

La virtual reality indica la simulazione o la ri-creazione artificiale di una realtà, un ambiente o una situazione grazie all’impiego del computer. L’utente, durante la stimolazione di entrambi i sensi della vista e dell’udito, ha la percezione di vivere un’esperienza “ultraterrena” in prima persona. La realtà virtuale richiede l’utilizzo di visore VR e può essere sviluppata in due modi diversi: la creazione di una realtà immaginaria per il gioco e l’intrattenimento, o la creazione di una realtà simulata, a fini di istruzione e formazione.

Diversamente, l’augmented reality sovrappone livelli generati dal computer creando un’esperienza digital all’interno di una situazione reale. Pertanto, aumenta il significato e permette all’utente di aumentare i livelli di interazione. In concreto, la realtà aumentata viene sviluppata da applicazioni tramite i dispositivi portatili, quali gli smartphones, che funzionano da supporto. Di conseguenza, essa integra elementi digitali nel mondo reale.

Il mercato delle realtá digitali è un settore in piena espansione. Secondo gli ultimi dati pubblicati da IDC, si prevede una crescita da $ 5,2 miliardi del 2016 a più di 162 miliardi $ entro il 2020. La metà dei ricavi attualmente provengono dalla vendita dei dispositivi portatili mentre il software rimane una componente minore dei profitti. Anche se nel corso del 2016 si ha sperimentato una crescita delle vendite di software del 200%. Inoltre, il mercato subirà un cambiamento, dalla popolarità delle realtà digitali applicate al mondo gaming a favore di applicazioni professionali come la sanità, design e marketing.

La realtà virtuale e aumentata sono strumenti utili al fine di attrarre e coinvolgere i consumatori all’interno del punto di vendita, ma sono anche di migliorare l’esperienza d’acquisto ed il path-to-purchase. Questo è il motivo per cui molti retailers stanno già investendo su strategie digitali basati su questi strumenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *