Ambiente di vendita

Le vetrine ed il tasso di attrazione

retail-intelligence-vetrina

Un retailer misura l’evoluzione delle vendite per giudicare il successo delle loro vetrine. Ma non solo, anche le iniziative marketing giocano un ruolo importante. Quelle attivitá di marketing che appaiono nella vetrina di un negozio hanno lo scopo di aumentare il flusso di visitatori nel punto vendita, quindi le vendite non sono l’unico criterio per capire il reale successo di un punto vendita.

Il tasso di attrazione é il vero indicatore che ogni rivenditore dovrebbe prendere in considerazione per analizzare l’efficacia del proprio negozio e migliorarsi. L’obbiettivo é quello di condurre dei clienti potenziali in negozio al fine di concludere una vendita.

La vetrina é in grado di misurare l’efficacia delle attivitá marketing, Infatti, il primo ed unico scopo delle vetrine é quello di catturare l’attenzione delle persone al punto di voler entrare nel negozio. Per costruire un window merchandising efficace ci sono diverse tecniche ed elementi che vanno presi in considerazione. Tra essi l’illuminazione, le decorazioni, l’impatto visivo del layout, la tipologia dei prodotti esposti. Un elemento che é particolarmente collegato all’emotivitá sono i colori, infatti ognuno ha un impatto differente sulle persone. La vetrina deve essere in grado di comunicare in una sola occhiata tutti i valori su cui si basa il brand. Perció tutti gli elementi che la compongono dovranno mirare a quell’obbiettivo ed creare un’immagine consistente e realmente comunicativa.

Cambiare il layout a seconda delle promozioni, dei cambiamenti stagionale e dei periodi di vendita, gli conferisce dinamicitá e incuriosisce i passanti. Nel corso dell’anno ci sono moltissime occasioni per dare una svolta al volto del negozio ed impressionare i clienti, Natale, Pasqua, San Valentino, l’estate, etc. Bisogna stare attenti ad ogni possibilitá e, perché no, ispirarsi alla concorrenza, in modo tale da essere sicuri di non perdersi nessena chance di migliorare il rapporto di attrazione.

Una volta chiarite che tipologia di strategia attuare per il marketing nelle vetrine, si ha bisogno di sapere concretamente qul é il rapporto di attrazione in ogni momento. Per questo motivo, si ha bisogno di sensori in grado di analizzare il traffico pedonale davanti al negozio. Questi permettono di raccogliere, memorizzare, elaborare ed analizzare l’efficacia delle vetrine e delle campagne marketing. Funzionano per un periodo di tempo determinato ed analizzano quali attivitá di marketing ed offerte in vetrina hanno funzionato meglio o peggio, cosí che questi risultati statistici aiutano nel prendere decisioni future precise e mirate.

Quando viene il momento di progettare il layout delle vetrine bisogna essere intelligenti ed attenti, non bisogna farsi prendere la mano dagli elementi sorpresa ma puntare su una forma di comunicazione chiara capace di attrarre le persone all’interno del negozio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *