Interviste

Intervista a Stéphane Casimir, Direttore Commerciale Internazionale di TC Group Solutions

Foto1

TC Group Solutions rinnova il dipartimento internazionale per intraprendere una nuova tappa verso l’espansione, ed assume Stéphane Casimir nel ruolo di Direttore Commerciale Internazionale.

Il reparto incaricato dello Sviluppo Internazionale di TC Group è stato creato nel giugno del 2015 e in soli due anni è aumentato tanto da avere ora un team di 12 persone, che offrono servizi in piú di 40 paesi in 4 continenti.

Spiegaci la tua esperienza ed il tuo percorso nel settore delle vendite online e raccontaci cosa ti ha portato ad entrare nel settore del Retail offline?

Dopo un’esperienza come consultore per E-Pricing in Francia, Benelux e Regno Unito, la vendita al dettaglio brick-and-mortar era un settore che ha attirato moltissimo la mia attenzione. Nel commercio online, il prezzo delle merci é uno dei piú importanti fattori strategici. Nel retail offline al contrario, ci sono molti piú fattori che vanno presi in considerazione, come ad esempio l’emozione che suscita una vera shopping experience.

Quali sono i fattori comuni nel retail online ed offline?

L’unica cosa che cambia é il mezzo con cui si svolgono questi due tipi diversi di business, e le possibilitá offerte da ciascuno rispetto la vendita al dettaglio. È stato ampiamente dimostrato che un mezzo non fa concorrenza all’altro, ma sono piuttosto i brand che moltiplicano le loro possibilitá per raggiungere nuovi target aprendosi ad altri canali.

Che cosa ti attrae dei prodotti e servizi offerti da TC Group?

TC Group è una società che raccoglie, memorizza, elabora ed analizza i dati raccolti attraverso il conteggio del traffico pedonale. Questo consente l’accesso alle principali KPI di un punto vendita, ovvero degli indicatori strategici che consentono al rivenditore di prendere decisioni su una base dati oggettiva e precisa, con il fine di aumentare il proprio volume di vendita.

Inoltre la TC Group offre una manutenzione proattiva dei propri sistemi, facendo la differenza rispetto alla concorrenza.

Sei arrivato a TC Group per prendere parte allo Sviluppo Internazionale, da dove si inizia?

L’obbiettivo internazionale è quello di rafforzare la nostra posizione nel mercato francese, italiano e colombiano. Inoltre, ci sono nuove opportunitá nel Nord Europa, in paesi quali Germania, Inghilterra e Scandinavia.

Il mercato francese e quello italiano sono state delle sfide internalzionali all’inizio. Potresti spiegarci quale strategia adotterà TC Group in questi due importanti mercati?

Oggi in Francia, abbiamo una quota di mercato interessante che ci permette di continuare a crescere ed espanderci facendo concorrenza alle aziende locali.
In Italia la nostra presenza è ancora in sviluppo, e stiamo lavorando per poter ampliare il mercato.

In entrambi i paesi, esistono due team di persone competenti e preparate, che sono sempre in contatto con la sede principale di Barcellona.

Per concludere, quale credi che sarà il futuro del retail fisico nei prossimi anni?

Il commercio fisico sicuro non scomparirà: i marchi che operano offline apriranno il canale online e viceversa. Un chiaro esempio è Amazon, che ha aperto 17 negozi fisici negli Stati Uniti.

I brand saranno sempre più presenti in tutti i canali di vendita, ma, tra essi, il canale di vendita fisico continuerá ad essere il più importante. È il posto dove il cliente può sperimentare il prodotto prima di comprarlo e immergersi in una shopping experience unica, vivibile solo fisicamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *