Cosa dicono i nostri clienti

NYX Cosmetics: un successo inarrestabile

Hueman_Nyx

NYX Cosmetics, il brand californiano più amato dalle video blogger, make-up artists e dai professionisti da tutto il mondo, ha aperto le porte del suo primo punto vendita in Italia il passato 2015 a Milano.

Da allora, il suo successo è stato incontrollabile: dopo l’apertura di un altro punto vendita a Milano, uno nella capitale ed un altro a Napoli, la conquista italiana da parte del brand sembra non fermarsi davanti a nulla.

NYX è un brand nato nel 1999 in California grazie ad una giovane ragazza di 25 anni di nome Toni Ko, e comprato in seguito dal colosso francese L’Oreal.

Il sogno di Toni era creare una collezione di make-up di altissima qualità, ma dal prezzo accessibile, diretto ad un target giovane ed appassionato. Sin dall’inizio, Toni ha saputo sfruttare le possibilità offerte dalle reti sociali, ed in poco tempo, il suo marchio si è trasformato in un punto di riferimento tra le appassionate (basti pensare ai circa 6 milioni di follower su Instagram).

Si tratta di un brand pensato per un pubblico giovane, innovativo e moderno: rossetti dai colori vivaci e fluo, matitoni, kit per contouring etc, e molto presente sulle reti sociali.

Tony To, figlia di immigrati dalla Corea del Sud, arrivò negli Stati Uniti alla giovanissima età di 13 anni e dovette adattarsi ad un paese nuovo e sconosciuto, del quale non conosceva neanche la lingua. Grazie ad una personalità esplosiva e senza rinunciare mai un sogno ben stretto fra le mani, si è trasformata in un’imprenditrice innovativa e visionaria, ispirando moltissime ragazze in tutto il mondo.

Per riuscire ad avere una qualità professionale ad un basso prezzo, Toni ha deciso di mantenere un packaging semplice e minimale.

Conosciamo questo curioso personaggio in un’intervista personale, nella quale lei stessa ci racconterà del suo personale percorso.

Come hai fatto a posizionare il tuo brand così bene da essere notata e poi, addirittura, comprata da L’Oreal?

Non esiste una maniera concreta né un manuale di istruzioni per “creare” una marca. Io ho cercato di ascoltare le mie clienti e costruire con loro un rapporto unico, basato sulla fiducia reciproca e assoluta garanzia di qualità. Ci sono stati episodi in cui abbiamo distrutto intere spedizioni di merce perché non soddisfacevano i nostri standard di qualità, e di certo non è possibile buttare via un intero ordine di cosmetici nel cassonetto sotto casa: in questi casi, oltre ad aver perso tutta la merce, ci abbiamo rimesso anche i soldi per lo smaltimento ecologico. Tutto ciò, solo per tenere alto lo standard e compiere con le promesse fatte ai nostri clienti.

Con i punti di vendita fisici, la parola chiave è location, mentre con i brand è qualità. È in questa maniera che si conquista l’attenzione di colossi come L’Oreal.

Chi è il tuo punto di riferimento?

Mia madre. Mi ha insegnato tutto quello che so sulla vita e sugli affari. Lavorare sodo, non essere ingordo e sempre agire con la massima onestà.

Qual è stata la sfida più difficile della tua carriera? Come l’hai superata?

Sono una persona che non dire di no. È una cosa nuova per me, ma mi sto allenando.

Qual è stato il momento più importante nella storia di NYX finora?

Quando abbiamo ricevuto il Premio per brand dell’anno dalla WWD’s Beauty Inc. Non mi sono mai sentita così orgogliosa in vita mia.

Qual è il miglior consiglio che tu abbia mai ricevuto?

Avere un obiettivo e concentrarsi per raggiungerlo. Tutto il resto è pura distrazione.

Qual è il prodotto di bellezza da cui non ti separi mai?

Le cartine assorbenti: della cartine struccanti che assorbono il sebo in eccesso, eliminando l’aspetto lucido della pelle.

Lucidalabbra o rossetto?

Lucidalabbra, ma satinato

Ombretto o Eyeliner?

Entrambi!

iPhone o Android?

iPhone

Il tuo primo acquisto di un designer?

Una cinta di Versace, quando avevo 23 anni

Dicci 3 pregi.

Creativa, persistente e onesta.

https://www.forbes.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *