Ambiente di vendita

KPI: cosa sono e perché sono così importanti per avere successo nel retail?

jon-moore-399469

Le tecnologie di Retail Intelligence sono in grado di raccogliere informazioni qualitative sui consumatori: quante persone passano davanti ad un negozio, quante poi ci entrano, quanto tempo ci rimangono ed a che ora.

Per valutare se la gestione di un negozio è redditizia, è necessario studiare determinati indicatori chiave di prestazione (Key Performance Indicator), cioè un insieme di parametri specifici che ogni negozio può utilizzare per quantificare il raggiungimento degli obiettivi. Questi “smart data” sono fondamentali per prendere decisioni strategiche e ottimizzare le vendite.

Quando si esaminano i risultati di un negozio, è importante focalizzare l’attenzione su 5 punti in particolare:

  1. Importo totale delle vendite l’ora
  2. Importo totale delle vendite per cliente (o valore medio dello scontrino)
  3. Media totale delle vendite effettuate per ogni membro dello staff
  4. Valore totale delle vendite per m²
  5. Calcolo del valore dello scontrino medio: si tratta del valore medio della vendita per cliente nel negozio, e si ottiene dividendo le vendite per il numero degli scontrini emessi.

Queste indispensabili informazioni ci forniscono unicamente dati riguardanti la chiusura delle vendite, cioè i risultati ottenuti dalle numerose strategie messe in atto. Questi dati sono in grado di stabilire il raggiungimento degli obiettivi ed ipotizzare con certezza quale sarà il futuro dell’azienda.

Studiando il comportamento del traffico pedonale possiamo migliorare esponenzialmente la redditività del negozio, entrando in possesso di fondamentali informazioni affinché i diversi dipartimenti dell’azienda possano rispondere a tutte le esigenze e prendere decisioni strategiche che influiscano direttamente sul business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *