Ambiente di vendita

Come migliorare l’esperienza d’acquisto?

pascal-habermann-638190-unsplashOggigiorno, uno dei punti chiave nel commercio al dettaglio è senza dubbio il raggiungimento di un’ottima esperienza di acquisto per i clienti. La domanda dei consumatori è in crescita ed il settore del retail deve saper adattarsi a questi cambiamenti.

L’irruzione di aziende come Amazon, con tempi di consegna inferiori alle 24 ore e un grande dispiegamento logistico, ci ha reso consumatori impazienti ed esigenti. Cerchiamo prodotti specifici e li vogliamo immediatamente, e ogni alternativa a questo finisce per lasciare un brutto ricordo nell’immaginario del consumatore.

Come migliorare l’esperienza in-store?

Per offrire al cliente un’esperienza soddisfacente, è importante avere un negozio molto organizzato ed adattato alle esigenze del consumatore.

Qui in seguito alcuni consigli che ti aiuteranno a creare una perfetta esperienza in-store per il tuo cliente:

  1. Risposta immediata: il consumatore non vuole più aspettare, pertanto è necessario essere in grado di rispondere nel più breve tempo possibile alle sue esigenze, e fornire soluzioni effettive molto rapidamente. Se un potenziale cliente non trova il prodotto desiderato perché non è visibile (o ben segnalato) o deve aspettare troppo a lungo in coda per pagare, c’è il rischio che se ne vada senza comprare nulla.
  2. Lo store deve essere pronto e operativo: avere il negozio preparato con i prodotti necessari è la chiave per aiutare i potenziali clienti a prendere decisioni di acquisto.
  3. Esperienza multicanale: alcune aziende hanno installato punti vendita online all’interno del negozio fisico stesso, in modo tale da consentire al cliente di poter comprare, anche se in-store non hanno il colore o il tipo di prodotto desiderato. Aziende come Mango hanno incluso “specchi interattivi” in cui al cliente vengono mostrate le diverse opzioni di un prodotto e altri suggerimenti di stile.
  4. Pricing strategy: effettuare promozioni e premiare la fedeltà dei clienti, di solito, ha un impatto positivo sulla ricorrenza nell’acquisto.

Come sapere se esistono problemi di vendita o se è possibile migliorare l’esperienza d’acquisto in negozio?

Conoscere la risposta ai quesiti precedenti consente ottimizzare l’esperienza di acquisto, e quindi aumentare il tasso di conversione. Inoltre, è necessario sapere come individuare i problemi che possono esistere nel punto di vendita (promozioni visibili, stock insufficienti, layout ordinato…). Per questo, è importante una revisione costante, così come l’integrazione dei lavoratori, in modo che sappiano come individuare possibili problemi e ridurre i tempi di azione.

A TC Group Solutions, in qualità di esperti del settore retail, abbiamo uno strumento per monitorare le condizioni generali del tuo negozio. TC-Check consente una visione gobale in ogni momento della situazione del punto vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *