Ambiente di vendita

I nuovi ruoli nel fashion retail

hunters-race-408744-unsplash

Si accendono i riflettori sui giovani professionisti del mondo del retail, soprattutto grazie agli enormi cambiamenti che il settore sta affrontando da un paio di anni a questa parte.

L’introduzione delle nuove tecnologie ha rivoluzionato il modo in cui concepiamo la vendita al dettaglio e, di conseguenza, anche le figure dei professionisti del settore stanno cambiando, evolvendo. Le aziende sono in una fase di cambiamento, e cercano nuove figure con un background tale da poter capire e realizzare il sogno omnicanale.

Il personale al servizio del retail oggigiorno è formato da figure professionali totalmente nuove, che fino a 5 anni fa neanche esistevano. Oggi, le aziende del fashion reclutano persone con alta competenza in vendite online, social, dati e analisi, nel tentativo di tenere il passo con il cambiamento nei comportamenti e nelle aspettative dei clienti.

  • Quali sono dunque i nuovi ruoli indispensabili nel settore delle vendite al dettaglio? Quali sono le qualità e le competenze più ricercate nel mondo del retail?

Moltissimi aspetti di un’azienda, da distribuzione a logistica dei magazzini, cambieranno profondamente nei prossimi anni. La maggior parte dei procedimenti ad alta intensità di manodopera verranno automatizzati da robot, mentre tutto il resto sarà collegato all’analisi dati, trends e marketing.

L’analisi diventerà il fulcro di ogni cosa: figure come scienziati e matematici torneranno alla ribalta poiché gli algoritmi saranno la base ed il punto di partenza per procedere a qualsiasi operazione strategica. Tra le nuove figure troveremo anche gli esperti in trasformazione e strategie, in grado di capire quali saranno le esigenze dei clienti e di applicare i risultati delle analisi in maniera fruttifera.

A questo proposito, un’altra figura molto importante sarà il Chief Customer Office, in grado di rendere sempre più sottile il confine fra online e offline attraverso strategie mirate. Saranno figure con un background digitale, che si occuperanno di strategie di marketing partendo dai bisogni dei clienti.

L’approccio verso il cliente sarà personalizzato, quindi anche il personale di negozio dovrà essere 3.0: lo staff deve conoscere in anticipo i desideri del cliente, e questo sarà possibile solo grazie ad un’attenzione particolare, molto ascolto e una particolare sensibilità.

In effetti, il ruolo del commesso cambierà drasticamente man mano che le spese continueranno a migrare online. Non ci saranno più addetti alle vendite, ma personale specializzato per ogni cliente: avranno i loro biglietti da visita e creeranno la loro rete di contatti, raggiungeranno i loro clienti tramite i social media e invieranno loro raccomandazioni personali.

In sostanza, i ruoli del futuro saranno ancora più focalizzati sul cliente e saranno informati dai dati raccolti sui clienti: i negozi rimarranno sempre una parte importante dell’offerta retail, ma il personale dovrà offrire un’esperienza più interattiva e informativa per sopravvivere alla rivoluzione tecnologica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *