Ambiente di vendita

Che cos’è il tempo medio di permanenza?

mitchell-hollander-205952-unsplash

Se desideriamo ottimizzare l’esperienza d’acquisto dei nostri clienti e, ovviamente, i nostri risultati, è necessario conoscere esattamente che cosa succede nei nostri negozi, e come si comportano i clienti al loro interno.

Conoscere il tempo di permanenza medio dei clienti all’interno di un negozio è un dato molto importante, e, se si utilizza combinato con altri KPI (Key Performance Indicator), come ad esempio l’importo medio dello scontrino, è possibile ottenere altri preziosi indicatori.

In questo articolo, TC Group Solutions ti spiega perché è tanto importante conoscere il tempo medio di permanenza dei clienti.

  • Perché dovrei conoscere il tempo di permanenza medio dei clienti in negozio?

Tutti i retailer che si facciano questa domanda devono sapere che è fondamentale possedere dati rilevanti sul comportamento dei clienti, per portare a termine qualsiasi tipo di ottimizzazione nel punto vendita.

Misurare questo indicatore può aiutarci a migliorare il percorso del cliente in negozio, individuare anomalie nella distribuzione dei prodotti o problemi di mancanza di personale. In ogni negozio, infatti, è molto frequente cambiare la disposizione dei prodotti: ma secondo quale criterio? Siamo sicuri che il cambio avrà un effetto positivo sulle vendite? E perché?

Una diminuzione del tempo medio di visita potrebbe essere un avvertimento del fatto che il cambio dei prodotti nel layout ha portato i clienti ad accelerare la loro visita.

  • Maggior il tempo medio di permanenza, migliori risultati?

Dipende: questo dato può cambiare i risultati secondo il tipo di negozio in questione.

Se partiamo da un tempo medio di permanenza molto basso, la cosa più normale è che aumenti in percentuale alle vendite (vi saranno più clienti che sostano vicino le casse, prima di uscire). Invece, un tempo di permanenza molto alto può essere un segnale negativo.

Per esempio, pensiamo ad un negozio in cui il tempo ottimale di permanenza è di 10 minuti, e, all’improvviso, osserviamo un aumento. Potrebbe non esserci abbastanza personale in negozio, ed è probabile che i clienti stiano facendo code eccessive prima di essere attesi. In questo caso, un tempo di permanenza medio più lungo è un indice negativo.

Lo stesso accade quando i prodotti vengono spostati dal loro sito abituale. Supponiamo che un prodotto molto richiesto e, fino ad ora molto visibile, sia cambiato di sito e, di conseguenza, aumenti il tempo di permanenza medio. È possibile che il cliente stia perdendo più tempo a cercarlo (brutto segno!)

Se ancora non disponi di questi dati, devi aggiornare i tuoi KPI per conoscere meglio le prestazioni del tuo negozio e rilevare i problemi che generano diminuzioni di reddito.

TC Group Solutions offre strumenti per ottimizzare le prestazioni del tuo negozio, come il nostro software TC Analytics per misurare i KPI necessari dal tuo punto vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *