Ambiente di vendita

Come fare l’Audit di un punto vendita?

joao-silas-72563-unsplash

Nella vendita al dettaglio, realizzare l’audit di un negozio, o store audit, è un’azione essenziale per il corretto funzionamento ed organizzazione dell’attività commerciale.

Realizzare un audit è il solo modo per controllare la reale operatività dei punti vendita e avere il massimo del controllo su uno o più negozi. Ma, come si realizza un audit completo? Qual è la forma corretta per fare in modo che un negozio funzioni al massimo delle sue potenzialità e senza intoppi? Come fa un audit a migliorare l’esperienza dei tuoi consumatori?

  • Che cos’è uno store audit?

Nel retail fisico, l’organizzazione dei punti vendita è fondamentale per sviluppare una corretta attività commerciale. Uno store audit consiste nel controllare ogni area del commercio per assicurarsi che, sia il negozio sia i venditori, abbiano tutto il necessario per svolgere il proprio lavoro in modo corretto.

Per molti rivenditori, obbligati a controllare diversi punti vendita per verificare che ognuno di essi funzioni in maniera corretta, è necessario recarsi fisicamente in loco o farsi compilare dai propri collaboratori report giornalieri sullo stato di ogni punto vendita.

Controllare se le condizioni di ogni punto vendita sono perfette, se ogni stabilimento possiede stock a sufficienza, se le vetrine sono pulite ed ordinate e che non vi sia alcun tipo di guasto, è una parte importante del lavoro dei dettaglianti, che devono dedicare tempo e risorse a verificare e garantire l’ordine del punto vendita.

Realizzare audit è la maniera migliore per tenere tutto sotto controllo e fornire una soluzione immediata ad ogni problema. Non si tratta semplicemente di controllare il lavoro dei tuoi impiegati, ma di garantire ai tuoi clienti una perfetta esperienza durante il loro percorso d’acquisto.

  • Tipologie di Store Audit

Esistono diversi tipi di store audit, e, di solito, devono essere eseguiti da diverse figure professionali all’interno del negozio: ad esempio, lo store manager si occuperà di verificare le carenze di materiale, di supervisare e risolvere eventuali guasti o incidenti etc.

Il manager di zona, si occuperà di controllare che gli standard della marca vengano rispettati in tutti i negozi sotto la sua responsabilità e di verificarne l’operatività.

I mistery shopper invece, sono professionisti che, per lavoro, realizzano audit di negozio sul livello della loro esperienza d’acquisto facendosi passare per comuni clienti.

Gli Store Audit, a prescindere da chi siano effettuati, sono fondamentali per avere un’idea esatta di ciò che sta succedendo nel tuo negozio in ogni momento. Per facilitare l’implementazione e la realizzazione degli stessi, è importante che il personale di negozio possegga gli strumenti necessari per comunicare a dovere: per questo motivo, TC Group Solutions ha creato il TC Check, un programma e APP per professionisti del retail, specificatamente disegnato per risparmiare tempo e risorse e per facilitare il lavoro di tutto il personale in negozio.

Forse può interessarti: Quanto è importante fare l’audit di un negozio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *