Ambiente di vendita

Il Costo per Potenziale Cliente: un KPI del retail online e fisico

alexander-mils-1469813-unsplash

Il Costo per Cliente Potenziale è un indicatore che misura il costo che si paga per ogni passante che rimane “catturato” dalla nostra vetrina, e che, pertanto, è propenso a entrare in negozio per convertirsi, con un po’ di fortuna, in un futuro cliente.

Decidere una buona ubicazione per un nuovo negozio è un passo di fondamentale rilevanza per il successo dello stesso, dato che, nel retail fisico, i clienti potenziali sono quelli che passano davanti allo stabilimento.

Questo indicatore compara il costo per m2 di diversi luoghi in funzione del traffico pedonale, dunque non dà un valore alla location in base al costo bruto, ma in funzione del potenziale del negozio di attrarre clienti.

Tutti questi KPI ti permettono di conoscere meglio il comportamento dei tuoi clienti e di ottimizzare i risultati, i turni dello staff e sapere i risultati delle tue campagne/promozioni in tempo reale.

  • Cos’è il Costo per Potenziale Cliente nel mondo online?

In un negozio online, il Costo per Potenziale Cliente rappresenta il costo pagato dal proprietario dell’e-commerce per ogni utenti che viene attratto dalla pagina web mentre naviga.

Nel mondo online, le vetrine dei negozi fungono da annuncio pubblicitario, e per questo il CPC equivale al Costo per Mille (CPM) di una campagna online (costo pagato per generare 1000 impressioni a potenziali compratori): si creiamo un annuncio display, e spendiamo 5 euro per mille impressioni, stiamo pagando 0.5 centesimi di euro per ogni persona che guarda l’annuncio.

  • Cos’è il Costo per Potenziale Cliente in un negozio fisico?

I potenziali clienti di un negozio fisico, invece, sono quelli che ci passano davanti. Per questo, l’ubicazione è un fattore fondamentale per il successo di un commercio fisico.

Generalmente i locali commerciali più cari si situano nelle zone prime delle città. Queste strade commerciali si caratterizzano per avere un maggior flusso pedonale, redditività, e, di conseguenza, un affitto molto più alto.

  • Qual è la relazione tra flusso, redditività e prezzo dell’affitto del locale?
  • Quali sono le strade più redditizie per aprire un negozio?
  • Il prezzo dell’affitto è troppo alto per la sua ubicazione?
  • C’è abbastanza traffico pedonale da rendere redditizia la strada?

Nel retail fisico, il CPC permette dare il giusto valore ad una location commerciale, sia a livello di clienti potenziali che di valore dell’affitto.

Nel report sul Traffico Pedonale e CPC si valuta il CPC delle principali strade commerciali europee. Questo indicatore è uno dei più importanti nel retail fisico: aiuta a scoprire nuove opportunità di negozio ed ubicazioni più redditizie.

Se vuoi conoscere il flusso pedonale di una strada nello specifico, su TC Street troverai più di 100 sezioni con dati sul traffico pedonale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *