Ambiente di vendita

Perchè analizzare i dati di un negozio?

m-b-m-795202-unsplash

Nonostante l’enorme crisi del settore, il punto vendita resta fondamentale per il commercio al dettaglio. I retailer sanno che il negozio conserva molto potenziale di crescita, nonostante l’inarrestabile avanzata del e-commerce. Ma, per ottenere un successo duraturo, i big data devono essere adeguatamente sfruttati.

  • Il valore dei dati

In ogni momento, ovunque tu vada o qualsiasi cosa tu faccia, l’analisi e la raccolta dati (si, anche tuoi), è costante. Il tuo negozio, che sia attraverso uan strategia mirata o per altre questioni, sta raccogliendo moltissimi dati sul comportamento dei consumatori e la loro interazione con il punto vendita. Nonostante questo, se non si utilizzano nella maniera corretta e non si è capace di leggerli a dovere, hanno poca utilità. Molto spesso, i retailer ignorano il tesoro sopra il quale sono seduti: con la giusta strategia in atto, ognuno può utilizzare correttamente i dati per prendere decisioni aziendali migliori.

Ecco dunque alcuni modi per sbloccare il potere dei dati e farsi strada verso il mondo del new retail:

  • Ripetitività clienti, previsioni climatiche e gestione dello staff

Molti strumenti di analisi all’avanguardia, come il TC Analytics, possono essere utilizzati per monitorare la frequenza di ripetizione dei consumatori in negozi, realizzare previsioni delle visite dei clienti in base al clima ed alla media annuale delle entrate, ed aiutare nella gestione ed organizzazione dello staff. Tutti questi elementi analizzati insieme garantiscono ai rivenditori di poter prendere decisioni utili al momento giusto.

L’analisi predittiva svolge un ruolo piuttosto significativo nella gestione di un negozio, in particolare dal punto di vista dei costi. Molti studi dimostrano infatti che gli strumenti di medizione possono ridurre i costi fino al 40%.

  • Store Analytics

Affidarsi all’intuito e all’esperienza personale non è più un mezzo efficace per trovare il successo nel mondo del retail. Al contrario, sono necessarie tecnologie di analisi per capire cosa succede all’interno dei nostri negozi e fornire migliori esperienze ai clienti.

Con tecnologie di analisi per la vendita al dettaglio è possibile studiare e migliorare le interazioni, analizzare le strategie di merchandising per vedere quali funzionano bene, impostare notifiche in tempo reale di eventuali guasti che possono influire sulle vendite e ottimizzare le strategie di vendita per aumentare il valore medio dello scontrino.

  • Raccomandazioni personalizzate

Analitica e dati consentono ai rivenditori di capire quali clienti acquistano quali prodotti e perché lo fanno. Di conseguenza, possono fornire consigli personalizzati ai clienti per convincerli a comprare.

  • Marketing rilevante

Non si tratta solo di personalizzazione in negozio. Le piattaforme di analisi avanzate, come il TC Analytics, possono fornire ai rivenditori informazioni che possono poi essere utilizzate per sviluppare campagne di marketing ad alto rendimento e strategie pubblicitarie.

  • L’evoluzione del retail

La vendita al dettaglio ha subito una significativa trasformazione negli ultimi due decenni. L’e-commerce ha decisamente cambiato il mercato, ma certamente non l’ha condannata. C’è molta richiesta e ampie opportunità per le aziende che sono disposte ad evolversi con i tempi.

Dati e analisi sono un modo per livellare il campo di gioco: offrono ai rivenditori la possibilità di accedere a informazioni e approfondimenti che consentono loro di migliorare l’efficienza della supply chain, migliorare la gestione dell’inventario e offrire ai clienti un’esperienza unica.

I rivenditori che non temono di abbracciare i dati beneficeranno di vantaggi competitivi in questi settori. TC Analytics è il programma ideale per tenere sotto controllo tutti gli indicatori più importanti del tuo negozio.

Richiedi subito una demo, è gratis!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *