Ambiente di vendita

Come analizzare i KPI di un negozio

digital-retail-intelligence

Il commercio online acquista di giorno in giorno più importanza: secondo uno studio, il 70% dei consumatori, almeno una volta al mese, acquista un prodotto online. Questo fenomeno, oltre ad aumentare il valore dello scontrino medio delle operazioni su internet, ha fatto lievitare le spese su internet, facendo diminuire, allo stesso tempo, le vendite dai negozi tradizionali.

Il commercio fisico, da parte sua, cerca di riqualificare nuovi spazi per offrire un’esperienza soddisfacente ed unica, privilegiando quelli che si trovano in posizioni con un flusso pedonale elevato, e di conseguenza, con maggiori possibilità di vendita. Per questo motivo, conoscere le ubicazioni più redditizie rappresenta un vantaggio all’ora di dover decidere dove aprire, ad esempio, un nuovo punto vendita.

I KPI dell’e-Commerce applicati al negozio fisico

Nei negozi online, i dati sul comportamento dei consumatori vengono raccolti ed analizzati, e rappresentano una risorsa senza uguali per ottimizzare i risultati e l’esperienza del cliente. Ogni visita viene registrata, al fine di ottenere informazioni sul comportamento completo degli utenti sul sito web ed aumentare le vendite grazie ad iniziative basate sui dati raccolti. Ad esempio:

  • Quante persone hanno visitato il sito?
  • Per quanto tempo?
  • Quali sono le pagine ed i prodotti più visitati?
  • Le campagne di marketing hanno avuto il riscontro aspettato? Il rapporto di conversione è aumentato?

Queste sono informazioni di valore inestimabile, che consentono una migliore gestione del budget, nonché l’implementazione di campagne di marketing.

Queste stesse identiche informazioni sono misurabili anche nel mondo del commercio fisico: analizzare i dati rende più semplice prendere decisioni basate su numeri reali, e migliorare di conseguenza KPI e ricavi.

Come ridurre i costi di un negozio?

Nel negozio fisico esiste una risorsa fondamentale che non esiste in una E-commerce: si tratta del personale di negozio, e del suo rapporto con i potenziali clienti che entrano in negozio. Questo prezioso mezzo, se opportunamente usato, è la chiave per ottimizzare l’organizzazione e diminuire i costi generali di un’attività di retail. Infatti, i KPI relativi alle interazioni dello staff con i clienti ed il negozio che risultano fondamentali:

  • Il rapporto fra staff e potenziali clienti: se in negozio entrano in media 50 visite all’ora durante la mattinata, c’è abbastanza personale disponibile per attendere tutti i clienti? Come cambia il numero di visite durante la giornata? Il flusso pedonale medio è lo stesso durante tutta la settimana?
  • Entrate dello staff e dei potenziali clienti: distinguere ingressi ed uscite del personale di negozio dal resto delle entrate consente di misurare un dato più preciso, e quindi, ridurre o annullare il margine di errore negli indicatori chiave di prestazione.
  • Tempo di interazione fra staff e potenziale cliente: conoscere il tempo di interazione fra clienti e staff di negozio ci aiuta a capire se ci sono intoppi di qualsiasi tipo in negozio (code troppo lunghe in cassa, una zona calda con prodotti interessanti, un intoppo nel percorso del cliente…)

ebook 1 (00000002)

Incrociare i dati: E-commerce VS negozio fisico

Analizzare i dati è importante, ma anche avere la possibilità di incrociarli e confrontarli in ranking personalizzati. Ad esempio, una forma per incrociare i dati di un cliente online & offline è ottenendo un tasso di conversione specifico per i clienti fidelizzati ed uno per quelli nuovi: in questo modo, le fidelity card si trasformano in uno strumento con cui identificare le transazioni effettuate dallo stesso consumatore in ogni canale.

L’analisi dati consente di rivelare e fornire alcuni modelli di comportamento del consumatore per agire di conseguenza: la sfida è ordinare questi dati non strutturati per ottenere un’analisi esatta, che consenta il corretto processo decisionale in tempo reale.

Le tecnologie di Retail Intelligence si basano sulla raccolta di dati grezzi, la loro analisi e trasformazione in indicatori chiave che il retailer può usare per prendere decisioni strategiche.

TC Analytics è una dashboard completa con la quale i retailer possono monitorare il flusso pedonale nei loro negozi, allo stesso modo che nei negozi online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *