Ambiente di vendita

Come misurare i risultati di un negozio?

austin-distel-wD1LRb9OeEo-unsplash

Se lavori nel mondo della vendita al dettaglio, è molto probabile che tu abbia già ascoltato il termine KPI. Infatti, per valutare se la gestione di un negozio è redditizia e se le perfomance sono quelle desiderate, è importante studiare determinati indicatori chiave di prestazione (Key Performance Indicator), cioè un insieme di parametri specifici che ogni negozio può utilizzare per quantificare il raggiungimento degli obiettivi. L’analisi di questi smart data è fondamentale per prendere decisioni strategiche e ottimizzare le vendite.

  • Perché è così importante conoscere i principali KPI di un negozio?

Nei negozi online, i dati sul comportamento dei consumatori vengono raccolti ed analizzati, e rappresentano una risorsa fondamentale per ottimizzare i risultati e l’esperienza del cliente. Ogni visita viene registrata, al fine di ottenere informazioni sul comportamento degli utenti sul sito web ed aumentare le vendite grazie ad iniziative basate sui dati raccolti.

Allo stesso tempo, ogni azienda di retail definisce i propri KPI in base a obiettivi e priorità, e, molto spesso, questi obiettivi corrispondono a quelli online.

Purtroppo, quando si esaminano i risultati di un negozio, ci si focalizza spesso su un certo tipo di informazioni, come ad esempio, quelle economiche:

  1. Importo totale delle vendite l’ora
  2. Valore medio dello scontrino
  3. Valore totale delle vendite per m²
  4. Vendite per staff

Queste indispensabili informazioni ci forniscono unicamente dati riguardanti la chiusura delle vendite, cioè i risultati ottenuti dalle numerose strategie messe in atto. Questi dati sono in grado di stabilire il raggiungimento degli obiettivi ed ipotizzare con certezza quale sarà il futuro dell’azienda.

Purtroppo però, non danno nessuna informazione su come migliorare, dove concentrare lo sforzo pubblicitario, o sui punti critici del nostro negozio.

ebook 1 (00000002)

Studiando invece il comportamento del traffico pedonale, ed incrociando i dati in nostro possesso con quelli sul comportamento del consumatore raccolti dalle tecnologie in-store, possiamo migliorare esponenzialmente la redditività del negozio.

L’unica soluzione è analizzare i dati: non si tratta, solo di conoscere l’incasso di fine giornata, ma di trovare nuovi modi per migliorare l’efficienza commerciale

  • Quali sono dunque le metriche giuste per calcolare la produttività di un negozio? Quali sono i KPI da considerare?

  1. Tasso di Conversione

Sai tratta del rapporto tra il numero di persone, rilevate da un apposito sensore “conta persone“, che entrano fisicamente nello store, e quelle che effettivamente acquistano un prodotto. Si ottiene dividendo il numero degli scontrini emessi per il numero delle entrate.

  1. Traffico pedonale esterno

Per calcolare il numero di clienti che sono entrati in negozio, è necessario un dispositivo contapersone. TC Group Solutions fornisce ai dettaglianti le migliori soluzioni sul mercato per questo tipo di conteggio: questi fotocellule si installano sulla facciata del punto vendita raccolgono informazioni sul numero di persone che passano davanti la vetrina, 24 ore al giorno e per fasce orarie

Queste informazioni vengono poi incrociate fra loro grazie al sotware TC Analytics, per ottenere il coefficente di conversione, e, di conseguenza, utilizzare questi dati per migliorare la produttività del negozio.

  1. Clienti abituali

Per calcolare la percentuale di clienti abituali poi, viene utilizzata la tecnología Wi-fi, un modulo costituito da un ricevitore che identifica quanti clienti sono già entrati nel punto vendita e con che frequenza.

Questa metrica, molto utilizzata dai negozi online per calcolare la percentuale di fidelizzazione dei consumatori, è facile da ottenere oggigiorno, grazie ai dispositivi WI-Fi, che permettono differenziare ed identificare l’indirizzo IP di qualsiasi smartphone, pur mantenendo l’anonimato degli usuari collegati.

TC Group Solutions, azienda leader nei sistemi di conteggio per ottenere le principali metriche di business nei punti di vendita fisici, aiuta a misurare i risultati delle strategie di retail marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *