Ambiente di vendita

Pro e contro del Wi-Fi Tracking in negozio

wifi

Avere a disposizione dati rilevanti sul comportamento del cliente in negozio è diventato fondamentale per sopravvivere ed avere successo nel mondo del retail. Inoltre, è qui dove entra in gioco il Wi-Fi tracking.

Nel mondo online, quasi tutti i dati relativi all’interazione dell’utente con la nostra e-commerce possono essere “tracciati” ed analizzati per ottenere preziose informazioni: quanti utenti sono entrati nella nostra web, quanto tempo hanno navigato sulla pagina, o perfino se si trattava della prima visita.

In questo articolo vedremo come la tecnologia Wi-Fi è in grado di darci queste informazioni, con tutti i pro ed i contro del caso.

  • Cosa è possibile analizzare con il Wi-Fi?

Il Wi-Fi tracking è una tecnologia che ci permette di ottenere informazioni sul consumatore con il fine di individuare eventuali perdite di clienti, grazie all’analisi dei principali KPI di un punto vendita fisico e migliorare gli indicatori.

Di solito, questa tecnologia si usa nei negozi per sapere quanta gente passa davanti agli stessi stabilimenti, quante persone ci sono entrate e quanto tempo ci sono rimasti dentro. Pertanto, questa tecnologia di conteggio è uno strumento fondamentale per ogni retailer o marketer per ottimizzare i risultati di vendita.

gif-ebook-tccheck_ITA

  • Quali sono i vantaggi del Wi-Fi Tracking?

La tecnologia di localizzazione e misurazione del comportamento dei clienti tramite Wi-Fi presenta alcuni vantaggi, all’ora di ottenere alcuni KPI. Per ottenere informazioni come, ad esempio, il numero di clienti che entrano in uno stabilimento, i principali vantaggi dell’utilizzo di questa tecnologia sono i seguenti:

  1. Ogni visita è unica ed identificabile

Contando ogni entrata attraverso il segnale Wi-Fi del tuo Smartphone, è possibile ottenere l’indirizzo MAC di ogni dispositivo. Infatti, ogni indirizzo MAC è unico, e, di conseguenza, ci permette di identificare in maniera indipendente ogni visita individuata da questo sistema.

È necessario sottolineare che la tecnologia del Wi-Fi Tracking che si utilizza per il conteggio di persone nel retail e in conformità con la legge sulla privacy, non individua nessuna persona in particolare, ma un segnalo in codice, dunque i dati ottenuti sono totalmente anonimizzati.

  1. Il sensore non è influenzato da agenti ambientali

Dato che si tratta di un sistema di conteggio che funziona con tecnologia mobile, non è influenzato da nessun tipo di agenti ambientali come, ad esempio, buio estremo, pioggia, lampi, ombre, ecc.

  • E gli svantaggi?

Abbiamo già commentato i due grandi vantaggi dell’utilizzo di questo sistema per contare le persone, ma la realtà è che ci sono diversi svantaggi che rendono il monitoraggio Wi-Fi non così accurato né il miglior sistema per ottenere i dati dei consumatori nei negozi fisica.

  1. Non funziona se il telefono è spento o in modalità aereo

Sebbene questo sistema sia in grado di correggere alcuni piccoli errori di conteggio dovuti a cause ambientali, sempre esisterà una percentuale di clienti persi per non avere acceso il segnale Wi-Fi sul proprio telefono cellulare, o per averlo spento.

  1. È difficile restringere l’area di conteggio

Questo, probabilmente, è lo svantaggio più grande del sistema. Questo tipo di tecnologia infatti, è limitato nella localizzazione esatta del dispositivo del consumatore e del suo percorso. In aree molto ampie, la tecnologia di Wi-Fi tracking potrebbe fornire informazioni utili.

Ma, se stiamo analizzando la soglia di un piccolo negozio in un centro commerciale, sapere dove si trovano esattamente i consumatori è una informazione molto importante.

Oltre al monitoraggio Wi-Fi ci sono altre tecnologie di conteggio per ottenere le stesse metriche. Nei moduli TC Group, utilizziamo il monitoraggio Wi-Fi, ma utilizziamo anche altre tecnologie per misurare tutti i KPI nel modo più preciso possibile da un punto vendita fisico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *