Ambiente di vendita

Il ROI derivato dal comportamento d’acquisto

john-allen-234721

Nel settore del commercio al dettaglio, i cambiamenti nelle esigenze dei consumatori hanno un impatto importante sulle aziende. Questi cambi influiscono sul comportamento del cliente e sul suo intero percorso.

Negli ultimi anni, i consumatori hanno cambiato il modo di consumare e i rivenditori tradizionali sono stati costretti a cambiare radicalmente il loro approccio per adattarsi. L’offerta è stata migliorata, è possibile comprare a attraverso di differenti canali, che consentono di acquistare qualsiasi prodotto, in qualsiasi momento, da qualsiasi luogo.

Il consumatore è molto più consapevole, ed ha un maggiore controllo sul proprio potere d’acquisto (come, cosa, dove e quando acquistare). Pertanto, sapere come si comporta il nostro cliente, ci consente di prendere decisioni valide. I rivenditori devono utilizzare tecnologie che comprendano il comportamento dei clienti e utilizzare questi dati per attirarne di nuovi, mantenere quelli esistenti e migliorare l’offerta.

  • Eseguire azioni per aumentare il ROI

Il ritorno sull’investimento (ROI) è una delle metriche più rilevanti, quando si avvia qualsiasi azione nei punti vendita. Infatti se non si calcola a dovere qual è il reale aumento del profitto, è rischioso effettuare cambi.

Oggi, esistono strumenti con i quali è possibile misurare i risultati di una qualsiasi azione nei negozi fisici, ed è dunque possibile prevedere qual è l’effetto delle decisioni che prendiamo, e quindi migliorarle.

L’uso dei dati ottenuti può essere utilizzato per segmentare il nostro target, ed eseguire azioni più concrete. Alla stessa maniera, l’analisi dei dati raccolti può anche servire a identificare i clienti ricorrenti e misurare il tasso di conversione, con l’obiettivo di influire su variabili specifiche, come, ad esempio, aumentare il numero di clienti che ritornano al negozio per acquistare o aumentare la percentuale di clienti che hanno effettuato un acquisto.

I retailer devono utilizzare i dati per comprendere il comportamento dei clienti, e prendere decisioni sulla base di queste informazioni per aumentare vendite e margini.
Quando si dispone di negozi diversi, è possibile incrociare i dati per vedere se è necessario modificare la distribuzione dei negozi o migliorare la visibilità di determinati prodotti.

Pertanto, i dati consentono di ottimizzare l’insieme dei punti vendita, migliorando i risultati. Il ROI può anche essere migliorato riducendo il tempo impiegato dal personale che prepara il negozio o segnala gli incidenti: se il processo è più veloce e più agile, un aumento della produttività avrà un impatto positivo sui risultati.

Una maggiore conoscenza del comportamento dei clienti migliora la capacità di segmentazione per lanciare offerte specifiche, migliorare l’immagine del marchio e offrire un’esperienza di acquisto unica che aumenta il ROI.

In TC Group Solutions, in qualità di specialisti in Retail Intelligence, offriamo gli strumenti necessari per analizzare il comportamento dei clienti nei punti vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *