Interviste

Intervista a Klaus Hofmeier e Mandy Bruls, manager del canale DACH e coordinatore marketing di EMEA per Scala!

Questo mese intervistiamo Scala!, l’impresa specializzata in smart digital signage. Con piú di 500,000 schermi digitali ripartiti per tutto il mondo, Scala! é conosciuta per la sua capacitá di innovare e ottimizzare tecnologie quali l’analisi via telefono cellulare utilizzata all’interno del punto vendita. La scorsa settimana, Scala! espose le sue soluzioni a EuroCIS con uno degli stand piú attrattivi di tutta la fiera. In esso infatti Scala! offriva la possibilitá di sperimentare un circuito attraverso quattro innovazioni tecnologiche finalizzate a migliorare la redditivitá del punto vendita. Questo ciruito consisteva in una messa in scena nella quale il visitatore si converte in consumatore che entra in un negozio e scopre le proposte di Scala!. Il tour si conclude in una quinta stazione dove vengono mostrati i profili i comportamenti dei clienti che hanno interagito nelle diverse postazoini del circuito. Abbiamo intervistato Klaus Hofmeier (manager del canale DACH) e Mandy Bruls (coordinatore marketing di EMEA)

Per quale ragione esponete a EuroCIS?

Sono giá molti anni che veniamo a EuroCIS perché é una fiera che copre tutto il settore del retail di cui facciamo parte dato che le nostre soluzioni sono totalmente finalizzate a funzionare all’interno del punto vendita. A EuroCIS abbiamo l’occasione di incontrare tuttiab potenziali clienti e parlare a faccia faccia con loro per potergli presentare dal vivo le nostre soluzioni tecnologiche.

Come é andata questa nuova edizione di EuroCIS?

É stata un’edizione in cui abbiamo ottenuto molto successo. Abbiamo ideato uno stand molto attrattivo que ha portato molta gente, tra cui molti retailers. Siamo stati molto impegnati per tutti e tre i giorni.

Qual é la principale novitá che presentate nel vostro stand?

Da un lato abbiamo l’analisi del consumatore, della persona persente nel negozio e che interagisce con le nostre tecnologie. Grazie a queste analisi possiamo conoscere il consumatore e sapere come si comporta all’interno del negozio giorno per giorno, questo ci permette di personalizzare e modificare le notre offerte a seconda dei suoi desideri. Diamo ai clienti il messaggio che vuole sentire, nel momento in cui lo vuole sentire e esattamente lí dov’è.

Oggi, i consumatori cercano esperienze all’interno del punto di vendita e i retailer cercano soluzioni per ottrenere la loro fiducia. Le nostre soluzioni rispondono ad entrambe le necessitá.

La nostra sfida principale é risopndere al fatto che i consumatori oggi sono online, offline, allo smatphone, sui social network. Nonostante ció le nostre soluzioni sono in grado di coprire tutti questi canali.

Qual é il vostro prossimo obbiettivo?

Tornare al nostro ufficio, elaborare tutte le leads che abbiamo ottenuto e assicurarci che tutto il mondo abbia ció di cui necessita.

Adesso, parliamo del vostro circuito di soluzioni tecnologiche per il punto vendita.

“Immaginate che il consumatore stia camminando per il negozio e ad un certo punto si perde, questo succede in molte grandi superfici commerciali. É del tutto perso e non trova la corsia del prodotto che sta cercando, e inconsciamente inizia a disprezzare la marca. Prima che tutto ció succeda, abbiamo ideato questi pulsanti con i quali il consumatore, perso nel negozio, puó interagire cliccando e immediatamente un membro dello staff del negozio arriverá ad aiutarlo.”

“Con questa applicazione, il consumatore che entra nel negozio puó effettuare la sua richiesta senza creare o dover fare la coda. In piú, questa applicazione che ha un che di divertente permette di simpatizzare con il consumatore attraverso di giochi personalizzati.

Si puó vedere come il consumatore si connette al software da cui puó visualizzare la pianta dal negozio e vedere dove si trova la maggiorparte della gente che é entrata. Il venditore capta che una delle persone all’interno del negozio sta utilizzando la app della marca e sta creando un profilo personale. Il venditore lo individua e si dirige da questa persona, di cui conosce i dati personali e interagire con essa. Il venditore vede il tipo di prodotto che il consumatore ha comprato e gliene propone un altro con lo stesso stile. Inoltre, gli mostra questi prodotti attraverso uno schermo digitale esposto nel negozio.

Infine, questo schermo riporta informazioni complementari sul prodotto, le promozioni relazionate e altri inputs, che premiano il consumatore con una nuova esperienza d’acquisto memorabile e indimenticabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *