Ambiente di vendita

Le festivitá ed il retail

Secondo il sito web specializzato nella tematica del retail TheRetailBullettin sono state fatte alcune previsioni riguardo l’andamento delle vendite nelle zone commerciali della West End durante il periodo natalizio. Periodo che inzia prematuramente questa domenica l’utlima di Ottobre in cui si vedono le prime luci, addobbi ed alberi di Natale.

Si ritiene che i retailer Occidentali beneficieranno di un’incremento del 1,6% ovvero di €2,62 anno per anno. Inoltre si afferma che i settori piú influenzati saranno la gioielleria che cresce del 20% dal 2015 , i beni di lusso le cui entrate sono salite del 35% da Settembre. Questo incremento é dettato in particolare dai consumatori Cinesi, Sauditi ed Americani che nel mese di Settembre spesero una media di €1293.

Nonostante ció, i consumatori locali saranno meno reattivi e piú guardigni per quanto riguarda le spese perché piú consapevoli della possibilitá che l’anno successivo sará tumultuoso e pieno di insicurezze.

A ció si somma il fatto che le previsioni annunciano un calo del footfall nella parte occidentale del 3,1% dovuto al cambiamento delle abitudini di acquisto dei consumatori, al successo dell’e-commerce e all’ incremento delle possibilitá multichannel. Tutti questi fattori hanno fornito comode alternative ai compratori che non hanno mai aprrezzato le compere natalizie. Allo stesso tempo é aumentato il rapporto tra transazioni e visite specie nei negozi high-street dove il cliente si reca solo se necessita effettuare un acquisto di persona dopo aver debitamente raccolto le informazioni necessarie online o per passaparola.

Per ultimo negli ultimi quattro mesi si é visto come le compagnie fast fashion presenti nel mondo commerciale occidentale hanno subido un drastico calo nella domanda di abbigliamento che si é riflesso in un abbassamento delle vendite in-store nelle catene di moda. Perció durante il periodo natalizio questi retailer saranno concentrati nella realizzazione di offerte e promozioni che permetteranno l’innalzamento delle vendite e una crescita nel profitto.

Ma come ottenere tutte queste informazioni sull’andamento del negozio nello specifico o di un’area della cittá dove sono concentrati i maggiori spazi commerciali? Semplicemente avvalendosi di tecnologie di Retail Intelligence fornite da compagnie quali TC Group Solutions che permettono di conoscre il comportamento della clientela all’interno ed all’esterno del proprio negozio, creando inidici e nuove KPIs utilissime nel migliorare la gestione di un negozio e nell’incrementare la sua redditivitá, senza contare la capacitá di racogliere, analizzare e leggere i BIG DATA che apportano i clienti, utilissimi per aver informazioni concrete ed in tempo reale per decidere al meglio le strategie da portare avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *